Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: Peter Aiaccio

Su di me: Amo combattere per quello che credo sia giusto

Interessi: Causa ambientale, Cinema, Musica

Vivo a: IT, Veneto

Specializzazione:: Scienze ambientali

Webpage:
 
Reportage scritti [ 16 ]
Post in bacheca Green [ 40 ]
Commenti a reportage [ 24 ]
La storia dell’acqua in bottiglia - Video documentario
26/7/2011
Riciclo & Riutilizzo
5558  views
  Locazione: Il mondo
Invia ad un amico

La storia dell’acqua in bottiglia è un video documentario che mostra che cosa ci sia dietro all’industria dell’acqua imbottigliata. Questo video documentario è narrato da Annie Leonard, diplomata a Barnard College e laureata a Cornell University in pianificazione di città e regioni.

Annie Leonard ci racconta come l’acqua del rubinetto sia diventata l’oro blu, come le aziende abbiano lavato letteralmente il cervello ai cittadini sul diritto all’acqua pubblica, creando un prodotto che le arricchisce e le priva ognuno di noi di un diritto fondamentale che ci spetta, e che invece molti credono di dover comprare.

L’acqua in bottiglia spesso è meno controllata di quella potabile, meno buona, migliaia di volte più costosa rispetto a quella del rubinetto e molto più inquinante, ma sono ancora milioni le persone nel mondo che continuano a berla.

CERCHIAMO DI CAPIRE PERCHE’ LE PERSONE CONTINUANO A BERE L’ACQUA IN BOTTIGLIA.

Il video documentario dura 8 minuti e sono tutti densi di segnificato. Buona visione! Il link è qui sotto.. nella sezione video.


  [Foto]




 [Video]

 
La storia dell’acqua in bottiglia - Video documentario doppiato in Italiano  
 
 


REPORTAGE
 
La storia dell’acqua in bottiglia - Video documentario
 
posted on 7/26/2011 at 11:35


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
Personalmente mi fanno sorridere tutte quelle persone che si danno tanto da fare ad acquistare quintalate di acqua in bottiglia rimpiendo fino al collo i carrelli della spesa.

Non hanno forse installato un rubinetto a casa? SVEGLIA. La maggior parte delle persone purtroppo sono semplici marionette pilotate dall’alto.
 
L’idea di esportare in India delle bottiglie in pet è una follia economica, infatti NON succede. Il pet differenziato viene riciclato in Italia, quello che finisce nell’indifferenziato (perché buttato nel rifiuto secco) viene bruciato. Affittare una nave per portarlo a migliaia di km di distanza non ha senso.
Mi pare anche insostenibile l’idea che le aziende di gestione degli acquedotti americani siano indebitate perché gli americani non bevono l’acqua del rubinetto: si vuol forse sostenere che di fronte alle centinaia di litri al giorno consumati da un americano medio l’azienda di gestione va in passivo se mancano all’appello due litri??
Il consumo di acqua per alimentazione umana è talmente piccolo che è stato usato evidentemente solo come un pretesto anche nei recenti referendum. Mi spiego: se tutti gli italiani bevessero 2 litri d’acqua al giorno sarebbero appena 120’000 metri cubi. I 253’000 residenti nell’area servita da AltoVicentinoServizi invece consumano in media 195 litri al giorno ciascuno. Ciò significa che l’acqua da bere sarebbe al massimo l’1% dei consumi, se tutti ne bevessero due litri al giorno. Quella secondo me è la dimensione del "diritto fondamentale". Poi c’è un diritto anche ad avere l’acqua per usi sanitari e pulizie (50 litri al giorno?), poi c’è tutto il resto dei consumi (la maggioranza) per i quali a mio avviso l’acqua è semplice merce.

 
Questo documentario lo trovo molto interessante in quanto mostra un altra inutile e dannosa invenzione della nostra società (dei consumi). Una invenzione, quella dell’acqua in bottiglia, messa in moto giusto per far girare soldi e profitti. E PER FORTUNA che i due litri di acqua al giorno sono l’1% dei consumi.
 
Non è mai l’invenzione o la tecnica ad essere dannosa, ma solo l’uso che se ne fa. Le bottiglie di plastica sono molto utili E molto dannose solo in base all’uso.
 
@Fabio. Non in questo caso - a mio avviso. L’invenzione dell’acqua in bottiglia è stata realizzata solo per avere una valenza commerciale delle proporzioni che tutti noi conosciamo.
 
Ultimi commenti

 
Potrebbero interessarti..
Bioplastiche: biologiche, biodegradabili, riciclabili e atossiche: è così?
La storia delle cose - Video documentario
Acqua: ecco perchè è così importante non sprecarla
Alluminio, bauxite, inquinamento e Avatar: quale legame?
La mia prima esperienza con i pannolini lavabili in cotone e bambù
La bioplastica - una soluzione che non affama il pianeta
Riciclaggio rifiuti vs termovalorizzazione: convegno nell’Alto Vicentino
Sacchetto di plastica VADE RETRO
Le enormi potenzialità del carbone agricolo (biochar) prodotto dalle biomasse
La verdura in vaschette di plastica biocompostabile
Come fare un buon compost sfruttando il rifiuto umido domestico
Riciclo delle plastiche: come valorizzarle e riportarle a nuova vita
’’Ri-scarpa’’ si riciclano le scarpe
Plastica: da rifiuto a materia prima

© 2021 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 14)

Fermare l’incremento progressivo di utilizzo di energia è possibile?

[Riciclo & Riutilizzo]