Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: Luca Segalla

Su di me:

Interessi:

Vivo a: IT, -

Specializzazione:: Responsabile CED

Webpage:
 
Reportage scritti [ 12 ]
Post in bacheca Green [ 75 ]
Commenti a reportage [ 75 ]
La bioplastica - una soluzione che non affama il pianeta
3/12/2010
Riciclo & Riutilizzo
5047  views
  Locazione: pianeta terra
Invia ad un amico

Vorrei fare luce sulla cosidetta bioplastica. La bioplastica è un tipo di plastica biodegradabile in quanto derivante da materie prime vegetali rinnovabili annualmente. Il tempo di decomposizione è di qualche mese in compostaggio contro i 1000 anni richiesti dalle materie plastiche sintetiche derivate dal petrolio!

In commercio ce ne sono composte di diverse marche e principalmente derivate da farina o amido di mais, grano o altri cereali. Oltre ad essere organiche col vantaggio della biodegradabiità (in accordo con la Norma Europea EN 13432 e con i programmi di certificazione rilasciati da primari enti internazionali), hanno il pregio di non rendere sterile il terreno sul quale vengono depositate.

La Bioplastica, dopo l’uso, consente di ricavare concime fertilizzante dai prodotti realizzati, come biopiatti, biobicchieri, bioposate, e di impiegarlo per l’agricoltura. La Bioplastica, in agricoltura per la pacciamatura sotto forma di biotelo, risolve il problema dello smaltimento in quanto la pellicola è lasciata a decomporsi naturalmente sul terreno.

Ad oggi la plastica tradizionale è il polietilene, polipropilene, ecc., materiali esclusivamente sintetici ricavati dal petrolio, difficilmente riciclabili!

Ecco alcuni dei principali vantaggi:
- È un’alternativa a riciclaggio e reimpiego senza compiti ulteriori per i consumatori: i rifiuti bio teoricamente possono essere depositati tutti in discarica, data la loro rapida biodegradabilità. L’impatto ambientale di tale scelta di smaltimento è inferiore sia alla termovalorizzazione di rifiuti bio, sia al compostaggio, in termini di energia richiesta ed emissioni dei processi. La compressione dei rifiuti per ridurne la densità volumetrica richiede 5-10 minuti per tonnellata di rifiuti (poca energia) ed ha emissioni zero (la pressione dei rifiuti non è un processo chimico, ma meccanico; non genera fumi).

- Riduce gli oneri di gestione dei rifiuti nel caso in cui i materiali bio inizino a sostituire vetro, plastiche e rifiuti riciclabili;

- Biodegradabilità e decomposizione naturale in un tempo breve.

- Producibilità di concime in quanto la sostanza è fertilizzante.

- Minori emissioni di fumi tossici nel caso di incenerimento.

Per quanto riguarda le CRITICHE ricordo che: Le bioplastiche possono ridurre la disponibilità di derrate alimentari, se prodotte a partire da prodotti agricoli. La plastica tradizionale viene "arricchita" e resa "bio" con sostanze quali amido di granturco. Se le più ottimistiche previsioni di utilizzo delle bio-plastiche fossero confermate, l’ammontare di mais impiegato per la loro produzione arriverebbe a 0,04 percento della produzione mondiale annua. Una percentuale irrisoria, se paragonata alle reali cause di incremento dei costi: l’aumento del prezzo dell’energia, la crescita della popolazione mondiale, la debolezza del dollaro, l’instabilità politica, la speculazione, da sommare alla crescente domanda di cibo di qualità proveniente dalla classe media di Cina e India, Paesi in fortissima espansione economica.

Fonte e ulteriori informazioni su: http://it.wikipedia.org/wiki/Bioplastica


  [Foto]




 [Video] ( Nessun video aggiunto )
REPORTAGE
 
La bioplastica - una soluzione che non affama il pianeta
 
posted on 12/4/2010 at 12:19


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
Fanalmente anche i Italia si cambia dal 1 gennaio 2011.. ERA ORA! A Shanghai le buste di plastica sono vietate già da qualche anno!
 
 
Ultimi commenti

 
Potrebbero interessarti..
Riciclo delle plastiche: come valorizzarle e riportarle a nuova vita
Plastica: da rifiuto a materia prima
La mia prima esperienza con i pannolini lavabili in cotone e bambù
La verdura in vaschette di plastica biocompostabile
La storia delle cose - Video documentario
Compostaggio: le buone regole da seguire per il compost domestico
Bioplastiche: biologiche, biodegradabili, riciclabili e atossiche: è così?
La storia dell’acqua in bottiglia - Video documentario
La plastica biodegradabile e compostabile: cosa c’è da sapere
Cina fra crescita economica, profitti e rifiuti: quale speranza?
Ricicla la tua borsa e trasformala in una borsa solare
Le enormi potenzialità del carbone agricolo (biochar) prodotto dalle biomasse
Come fare un buon compost sfruttando il rifiuto umido domestico
ONU: plastica e fertilizzanti stanno avvelenando la Terra

© 2021 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 14)

Sacchetto biodegradabile? Meglio tornare alla sporta

[Riciclo & Riutilizzo]