Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: Gruppo Green Power

Su di me: Gruppo Green Power un’azienda green all’avanguardia nel settore delle energie rinnovabili. Grazie alla professionalità ed esperienza maturata è in grado di offrire le soluzioni più adatte a ogni esig... >>

Interessi: - Tecnologie innovative per utilizzo delle fonti di energia rinnovabile
- Diffusione di una cultura di energia
- Razionalizzazione delle fonti di energia e riduzione degli sprechi

Locazione attività: IT, Veneto / Vicenza

Nome attività:
Gruppo Green Power

Descrizione attività: Gruppo Green Power offre una serie di prodotti studiati per le esigenze delle famiglie italiane e tutti realizzati con materiali certificati. La nostra azienda segue il cliente in ogni fase: dall’anal... >>

Informazioni di contatto: Gruppo Green Power
Banchina dell’azoto 15 /a
30171, Venezia
Telefono: 041 930125

 
Profilo completo vedi ]
Reportage [ 3 ]
Post in bacheca [ 4 ]
Commenti [ 1 ]
Riscaldare l’acqua calda sanitaria sfruttando il sole, il vento e la pioggia
5/3/2012
Risparmio Energetico
20877  views
  Locazione: Italia
Invia ad un amico

Acqua calda sanitaria utilizzando il calore del sole, della pioggia e del vento. Questa nuova possibilità è offerta da un innovativo sistema che accoppia un circuito frigo, pannelli evaporatori ed un boiler d’accumulo con il quale è possibile ottenere un completo sistema di riscaldamento dell’acqua calda sanitaria ad alta efficienza. Questi sistemi termodinamici, il nome commerciale è EasySunTD, permettono la produzione di ACS (acqua calda sanitaria) sia d’estate che d’inverno in quanto il sistema non dipende esclusivamente dall’apporto solare ma bensì dal mix sole-vento-pioggia.

Questa caratteristica è dovuta al fatto che il pannello posto all’esterno dell’abitazione è di fatto l’evaporatore di un circuito frigo conglobato all’interno del boiler d’accumulo dell’acqua calda. Il sistema è quindi formato da 3 componenti:

- pannello evaporatore interamente realizzato in alluminio e collegato al boiler per mezzo di tubature in rame opportunamente isolate e deve essere posto all’esterno dell’abitazione senza l’obbligo di orientamento a sud. Le variazioni di orientamento rispetto al sud praticamente non influenzano il rendimento del sistema nel suo complesso

- boiler d’accumulo contente l’acqua calda da 250 litri è realizzato in acciaio opportunamente isolato. Il boiler è completo di resistenza interna che caso di momentaneo blocco del sistema

- gruppo frigo integrato nel boiler d’accumulo completo di compressore e serpentina (condensatore) per lo scambio termico

Note particolari: il sistema non è soggetto ad alcun rischio legato a un aumento eccessivo della pressione del fluido frigorigeno durante il periodo estivo. I pannelli evaporatori sono resistenti alle aggressioni da parte degli agenti esterni (grandine) in quanto non hanno superfici vetrate ed inoltre non necessitano di una fonte di energia per il processo di decongelamento durante il periodo invernale.

-- DOMANDE FREQUENTI --

Il sistema ha un elevato consumo di energia elettrica?
No, il sistema EasySun TD con serbatoio da 250 litri, comprensivo di pannello, consuma solo 390 W. Si consideri che un tradizionale scaldabagno elettrico da 50 litri ha un consumo di ben 1200 W.

In giornate senza sole, con pioggia o in presenza di molto vento e la temperatura esterna è tra i 0ºC e i 10 °C, è comunque possibile produrre acqua calda?
Sì, i sistemi EasySun TD consentono di avere acqua calda fino ad un minimo di temperatura esterna di - 10°C

Se durante la notte la temperatura scende sotto la soglia dei – 10 °C?
Si utilizzerà l’ACS a 50° accumulata durante il giorno, in quanto il sistema si fermerà in attesa dell’aumento di temperatura durante il giorno.

Sono necessarie opere idrauliche speciali?
No, basta collegare il termoaccumulatore di acqua calda alla rete dell’acqua calda sanitaria dell’abitazione (o della struttura in genere) senza necessariamente passare per la caldaia pre-esistente.

I pannelli devono essere installati solo sul tetto e rivolti verso sud?
No, possono essere installati anche sulla facciata, verso qualsiasi punto cardinale e non hanno bisogno d’essere protetti dal vento o dalla pioggia o dalla grandine.

Quanto pesano i pannelli evaporatori?
I pannelli pesano soltanto 8 kg

Se accoppio il termoaccumulatore con il doppio dei pannelli, aumento la temperatura dell’acqua?
No, la temperatura dell’acqua non aumenta, ma si riduce della metà il tempo necessario per scaldare l’acqua a una temperatura di 50ºC. 250 litri di acqua arriveranno alla temperatura di 50 ºC in 2 ore e 30 min, invece che in 5 ore.

I pannelli devono essere posizionati secondo particolari indicazioni?
Sì, devono essere posizionati con un’inclinazione compresa tra 5° e 89°.

E’ pericoloso se si verifica una fuga di fluido frigorigeno?
No, il gas è ecologico al 100% e non è tossico né infiammabile.

E’ richiesta una presa elettrica potenziata?
No, è sufficiente una normale spina elettrica, come se fosse un qualsiasi frigorifero domestico.

A quale distanza deve essere installato il pannello dal termoaccumulatore?
Fino a un massimo di 10 m; oltre è necessario avere un compressore di maggiore potenza.

Per maggiori informazioni i nostri riferimenti sono disponibili qui a lato oppure qui www.howtobegreen.eu/gruppogreenpower


  [Foto]




 [Video] ( Nessun video aggiunto )
REPORTAGE
 
Riscaldare l’acqua calda sanitaria sfruttando il sole, il vento e la pioggia
 
posted on 2/3/2012 at 11:47


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
Esistono versioni anche con serbatoio più grande, tipo da 500, 750 o 1000 litri?
 
per impiego domestico esistono le versioni 250 – 300 – 500 litri.
Per i grandi volumi esistono serbatoi da 1000 – 1500 – 2000 – 3000 – 4000 – 5000 – 6000 litri.
Naturalmente, se non basta, si possono mettere in serie o parallelo più serbatoi.
 
Ultimi commenti

 
Potrebbero interessarti..
Illuminiamoci di meno e meglio
Case di paglia: economiche ed ecologiche
La luce a LED, i vantaggi e le opportunità di risparmio energetico
Come e perchè utilizzare la fibra di cellulosa per isolare la propria casa
Come alimenteremo l’economia del 21esimo secolo? Smart Grid
Edifici ad alta efficienza energetica - Case in legno made in Veneto
Le nostre automobili e i loro consumi - Esperimento
Bottiglie luminose per le favelas brasiliane: come funzionano realmente?
Come ridurre il consumo d’acqua in doccia - PARTE 2
Detrazioni fiscali 2011: come e dove intervenire risparmiando
Risparmio ed oculatezza: rimedi certi
Con il rubinetto teniamo la ’destra’
Isolamento termico in fibra di cellulosa per intercapedine murale
Lo smaltimento delle lampade a risparmio energetico: spunti di riflessione

© 2021 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 14)

10 steps per risanare edifici esistenti con classi termiche e acustich..

[Risparmio Energetico]