Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: Ambra Pigato

Su di me: Sono geometra e certificatore energetico, adoro stare in mezzo alla natura e agli animali.

Interessi: La famiglia che mi sto creando, il mio cane, le moto sportive, la politica, mangiare bene e stare in buona compagnia.

Vivo a: IT, Vicenza

Specializzazione:: Geometra e certificatore energetico

Webpage:
 
Reportage scritti [ 8 ]
Post in bacheca Green [ 14 ]
Commenti a reportage [ 17 ]
Il giardino terapeutico bioenergetico
3/3/2011
Stile di Vita Green Living
7209  views
  Locazione: Ovunque
Invia ad un amico

Scegliere le specie arboree e floreali più benefiche per noi e disporle nel parco, nel giardino e nell’ambiente domestico ottenendo da esse il massimo beneficio biologico possibile.

Si chiama Bioenergetic Landscapes ed è una tecnica a metà tra l’architettura e il giardinaggio con qualche elemento di spiritualità orientale che si propone di costruire parchi e giardini secondo una tecnica che sfrutta le proprietà delle piante e la loro disposizione nello spazio.

Poiché ogni essere vivente interagisce con l’ambiente che gli sta intorno, si cerca di ottimizzarne il rapporto intervenendo direttamente, a priori.

Ideata dall’ecodesigner Marco Nieri in collaborazione con Istituto di ricerche sulla biosfera “Archibo Biologica” di Anversa e attraverso l’uso di apparecchiature elettroniche che somigliano molto ai bastoni da rabdomante dell’antichità, la metodologia si avvale di conoscenze molto antiche quali il Qi Gong orientale, basato proprio sul rapporto energetico tra uomo e natura.

Il risultato: ad un sopralluogo preliminare sugli spazi che ospiteranno il giardino energetico, segue la costruzione vera e propria del parco valutando le "correnti elettromagnetiche" emesse dalle diverse piante e dunque la loro disposizione nello spazio in relazione alla fruizione dell’uomo.

E’ il modo migliore per usufruire delle proprietà benefiche di alcune piante selezionate e di determinati alberi, posti anche a distanza di decine di metri le une dagli altri, perchè collocate a dimora in specifiche posizioni e scelte proprio in base alla loro capacità di influire positivamente sull’organismo umano.

Il binomio uomo-natura che in questa tecnica riscopre una sana collaborazione.

Approfondimento sullo Qi Gong orientale?
http://it.wikipedia.org/wiki/Qi_Gong


  [Foto]




 [Video] ( Nessun video aggiunto )
REPORTAGE
 
Il giardino terapeutico bioenergetico
 
posted on 3/3/2011 at 10:59


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
Al di là di quale sia la fondatezza scientifica della disciplina Qi Gong, credo che ricercare armonia fra l’uomo e l’ambienta in cui vive sia fondamentale. Se il mondo adottasse questa filosofia non esisterebbero orribili costruzioni "alveare" dove le persone vivono come polli in gabbia. L’armonia va ricercata nella progettazione degli spazi. Bellissimo il giardino nelle foto.
 
Ogni giorno nascono polli da spennare, ma non tutti i giorni nasce un gallo in grado di spennarli :-D
 
Vi ringrazio per la vostra attenzione e per i vostri commenti. E’ sempre stimolante condividere pareri altrui.
 
Ultimi commenti

 

© 2021 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 14)

Zeitgeist e una nuova Economia Basata sulle Risorse - parte 6

[Stile di Vita Green Living]