Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: stefan doss

Su di me: vagabondo stanziale - amo il mondo e la natura - ho scommesso con me stesso di liberare Corso Milano dallo smog e dalle auto inquinanti.

Interessi: tutto quello che gira attorno ad una famiglia con 4 ragazzi scatenati

Vivo a: IT, veneto/verona

Specializzazione:: mobilità ecosostenibile

Webpage:
 
Reportage scritti [ 3 ]
Post in bacheca Green [ 3 ]
Commenti a reportage [ 0 ]
Jungo: la rivoluzione dell’imbarco a vista
8/11/2010
Idee Green
2423  views
  Locazione: italy
Invia ad un amico

Jungo: la rivoluzione dell’imbarco a vista !




Fiumi di auto. Milioni di sedili vuoti che si spostano ogni giorno in ogni direzione. I sedili vuoti sono come un corso d’acqua navigabile virtualmente inesauribile. Si tratterebbe di spostarsi senza la propria auto, usando le auto non già piene come se fossero un surf; il cabotaggio sulle correnti naturali di traffico potrebbe diventare un modo “normale” per spostarsi.

Già oggi moltissimi guidatori accosterebbero volentieri per dare un passaggio (a vista: come nell’autostop); ma si trattengono, perché mancano le condizioni di sicurezza. Tanti altri lascerebbero allegramente l’auto a riposo, se sapessero di poter fruire di imbarchi rapidi: ma per loro, oltre all’insicurezza di salire a bordo con uno sconosciuto, c’è l’imbarazzo di andare a scrocco.

L’idea di "Jungo" è semplice: introducendo dispositivi blindati di sicurezza reciproca, e un vantaggio economico anche per l’automobilista, dare e ricevere passaggi diventa “normale”, facile e piacevole. Aumentando la "propensione naturale all’imbarco", i tempi di attesa si riducono, si attirano nuovi partecipanti, e si innesca un meccanismo di progressiva disassuefazione dall’auto. E’ quello che sta facendo la comunità di Jungo!

In Trentino, territorio pilota, Jungo sta già funzionando (prima esperienza al mondo): alcune centinaia di monitoraggi dimostrano, nel corso di meno di un anno, una continua riduzione del tempo medio di attesa; nel periodo giugno-luglio 2010 gli uomini hanno atteso per ogni passaggio, mediamente 7,4 min., le donne 7.5 (medie su 218 monitoraggi Jungo). La Provincia Aut. di Trento ha deciso di incoraggiare attivamente questa strategia, che si integra perfettamente con il trasporto pubblico locale e aumenta l’offerta di risorse alternative alla propria auto.

Jungare è "spostarsi agile"

Quando un automobilista vede uno jungonauta (riconoscibile dal braccio alzato, ma al posto del "pollice" c’è la "card"), accosta volentieri, perché è protetto da 4 dispositivi di sicurezza, guadagna il ticket (lo jungonauta verserà 10cent/km, + 20cent di "fisso"), contribuisce alla riduzione del CO2, e incontra una persona spigliata !

I 4 dispositivi per la security

Quando l’auto si ferma, lo jungonauta mostra la propria card ologrammata, che garantisce: 1) "non ho precedenti penali"; 2) "non sono mai stato escluso da Jungo" (l’esclusione per malcomportamento avviene a seguito di una complessa ed esclusiva procedura attivata dalle segnalazioni via call-center); inoltre il titolare della card è "tracciabile", al momento dell’imbarco, con un sms contenente il nome utente (3). Se il guidatore non ha la card, è comunque tracciabile tramite targa (o patente).

Le donne infine, se vogliono sentirsi ancora più sicure, possono limitare la proposta di imbarco alle sole congeneri: basta il nastrino rosa alla mano (4) (anche questo recapitato a domicilio insieme alla "card").

***

Jungo in azione: vedi il CORTOMETRAGGIO (attori jungo – 6 min.)

Se vuoi più info, partecipare alla community, ricevere la newsletter o richiedere la card, entra in www.jungo.it !

Se vuoi far crescere Jungo, e usarlo presto nel tuo territorio, informa tutti i tuoi amici, inoltra questo messaggio !

L’ass.Jungo (Rimini – jungo@jungo.it)

In collaborazione con:

Provincia Aut. di Trento, Provincia di Bergamo, i comuni di Rimini, Trento, Pergine, l’ass.Trentino Arcobaleno




  [Foto]




 [Video] ( Nessun video aggiunto )
REPORTAGE
 
Jungo: la rivoluzione dell’imbarco a vista
 
posted on 10/29/2010 at 14:41


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
Molto interessante questo progetto!
 
Ultimi commenti

 
Potrebbero interessarti..
Better Place: stazione di scambio batteria al volo per veicoli elettrici
Pavimento in legno 100 percento vegetale: perché sceglierlo
Economia green 2.0: Introduzione ad un mondo senza denaro - Prof Franz Hörmann
Flash... una tecnologia dannosa
Le pulizie in casa: eco-consigli pratici su come renderle sostenibili
Risparmiare sul riscaldamento utilizzando le borracce di acqua calda
OGM sì o no? Riflessioni di un ambientalista razionale
Come costruirsi un forno green in terra cruda
Laboratorio howtobegreen
Musicycle
Veicoli elettrici e terre rare: la soluzione sta nel nuovo motore SRM
Ciclo di conferenze 2010/2011: Le energie rinnovabili e lo sviluppo sostenibile
Cotone biologico: perchè sceglierlo e quali sono i vantaggi per l’uomo e l’ambiente
I migliori film documentari sull’ambiente per smuovere le coscienze

© 2021 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 14)

Come costruirsi un forno green in terra cruda

[Idee Green]