Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: Paola Peron

Su di me: La Eso Recycling Srl è un’azienda giovane, dinamica e che ha fatto del recupero e trattamento dei rifiuti la propria mission aziendale.

Interessi: Eso Recycling Srl ha come finalità il massimo recupero di materie prime da riconsegnare al mercato, riducendo al minimo il ricorso allo smaltimento in discarica. Ad oggi i materiali recuperati superan... >>

Locazione attività: IT, Veneto / Vicenza

Nome attività:
Eso Recycling

Descrizione attività: La Eso Recycling Srl si occupa del Recupero e del trattamento di Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) ed è nata nell’anno 2000 ad opera di esperti tecnici del settore rifiuti a... >>

Informazioni di contatto: Eso Recycling srl
Via L. Galvani, 26/2
Sandrigo 36066
Tel. 0444 659503
Email: paola.peron@esorecyclingsrl.com

 
Profilo completo vedi ]
Reportage [ 2 ]
Post in bacheca [ 5 ]
Commenti [ 2 ]
Riciclo delle plastiche: come valorizzarle e riportarle a nuova vita
2/7/2012
Riciclo & Riutilizzo
34583  views
  Locazione: Pianezze - Vicenza
Invia ad un amico

Riciclo delle plastica e valorizzazione. Novità di particolare importanza è l’impianto per la valorizzazione delle plastiche, ultimo nato in casa Eso Recycling; questo sistema inaugurato nel 2011 consta di una tecnologia inedita ideata e progettata in sede aziendale. Gli obiettivi di questo progetto sono i seguenti:

- recupero e valorizzazione plastiche e metalli dagli elettrodomestici, macchine da ufficio e altri manufatti a fine vita, scarti di produzione

- selezione accurata dei polimeri distinguendo anche i materiali caricati per una produzione di materie plastiche pronte per essere riutilizzare per stampare nuovi manufatti di alta qualità

- materiali selezionati in uscita dall’impianto ABS,PS,PP,SILICONE,SCHEDE ELETTRONICHE ABS caricati, PS caricati, POMM,PEHD,PELD,PVC,RAME,ACCIAIO INOX,FERROSI, ALLUMINIO etc.

[DESCRIZIONE DEL PROCESSO]

Il materiale in arrivo viene codificato e stoccato separatamente per tipologia. Gli elettrodomestici, macchine da ufficio, altri manufatti e scarti di produzione vengono prima processati su di una linea di disassemblaggio ove avviene un primo recupero di metalli valorizzabili, separazione di vetro di varie tipologie, estrazione di materiali pericolosi o dannosi per l’ambiente.

Le plastiche separate sommariamente passano a una linea di triturazione per la preparazione alla selezione e valorizzazione. Il processo prevede più sistemi di estrazione delle polveri fini, sistemi di estrazione dei metalli ferrosi e non ferrosi anche di piccolissime dimensioni e delle selezionatrici ottiche ad alta velocità per il riconoscimento dei vari polimeri.

Il riconoscimento dei vari polimeri è il cuore dell’impianto in quanto l’operatore può selezionare a sua discrezione il polimero da selezionare sul flusso e la qualità del materiale voluto su ciascuna macchina. Una serie di processori elaborano i dati provenienti dai vari sensori: vengono confrontati i dati con gli algoritmi di calcolo preparati per ciascun materiale da riconoscere. Una volta che è stato individuato il polimero desiderato viene estratto dal flusso da dei getti d’aria ad altissima velocità con precisione millimetrica e, prima di entrare nei sacconi di stoccaggio, può essere controllato visivamente. Tramite un estrattore di metalli di nuova concezione è inoltre possibile separare chirurgicamente eventuali metalli ancora presenti nelle plastiche selezionate, ad esempio: etichette in alluminio, inserti metallici etc. andando così ad espellere solamente il pezzo interessato dalla presenza di metalli.

L’impianto sito a Pianezze (Vicenza), unico nel suo genere in tutta Italia, può trattare annualmente fino a 18.000 tonnellate, con una capacità di ingresso di 3 ton/h. I destinatari del prodotto trattato sono dunque tutte quelle ditte che lavorano le plastiche triturate divise per polimero e le preparano in granulati termoplastici che poi utilizzano per l’estrusione di nuove plastiche.


  [Foto]




 [Video] ( Nessun video aggiunto )
REPORTAGE
 
Riciclo delle plastiche: come valorizzarle e riportarle a nuova vita
 
posted on 2/7/2012 at 15:06


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
Molto interessante e complimenti! qualche esempio di prodotti realizzati con i polimeri riciclati? grazie
 
Grazie è una bella soddisfazione lavorare in un’azienda come Eso Recycling. Per rispondere alla domanda le dico che i ns. clienti sono principalmente tutte quelle ditte che lavorano le plastiche triturate divise per polimero e le preparano in granulati termoplastici che poi utilizzano per l’estrusione di nuove plastiche.
 
Guarda la Video Intervista

Ultimi commenti

 
Potrebbero interessarti..
La bioplastica - una soluzione che non affama il pianeta
La mia prima esperienza con i pannolini lavabili in cotone e bambù
Alluminio, bauxite, inquinamento e Avatar: quale legame?
Come fare un buon compost sfruttando il rifiuto umido domestico
Bioplastiche: biologiche, biodegradabili, riciclabili e atossiche: è così?
’’Ri-scarpa’’ si riciclano le scarpe
Riciclaggio rifiuti vs termovalorizzazione: convegno nell’Alto Vicentino
Compostaggio: le buone regole da seguire per il compost domestico
ONU: plastica e fertilizzanti stanno avvelenando la Terra
La verdura in vaschette di plastica biocompostabile
La storia dell’acqua in bottiglia - Video documentario
Cina fra crescita economica, profitti e rifiuti: quale speranza?
Sacchetto biodegradabile? Meglio tornare alla sporta
La plastica biodegradabile e compostabile: cosa c’è da sapere

© 2021 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 14)

Plastica: da rifiuto a materia prima

[Riciclo & Riutilizzo]