Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: Fernando Pauletto

Su di me: Un amante della natura. Amo pensare che "quando l’ultima fiamma sarà spenta, l’ultimo fiume avvelenato, l’ultimo pesce catturato, allora capirete che non si può mangiare denaro".

Interessi: Scooter elettrici, mobilità sostenibile, energia rinnovabile, meccanica automobilistica e la costruzione della stessa.

Vivo a: IT, Veneto

Specializzazione:: Disegnatore meccanico

Webpage:
 
Reportage scritti [ 17 ]
Post in bacheca Green [ 30 ]
Commenti a reportage [ 11 ]
Renault ZOE, berlina elettrica al 100% - veicolo elettrico per tutti?
27/3/2012
Veicoli Elettrici
7424  views
  Locazione: Italia
Invia ad un amico

Renault ZOE, berlina elettrica al 100%. La filosofia della casa automobilistica francese è chiara e precisa: piazzare ben quattro modelli di vetture (Twizy, Fluence, Kangoo e ZOE) tutti elettrici e tutti economicamente accessibili (per quanto possibile!).

Dopo la SMART FOR TWO e la Twizy (entrambe due posti) ecco finalmente una bella berlina da 5 posti completamente elettrica. Su internet si trovano fiumi di dettagli tecnici.. mi limito quindi a sintetizzare le caratteristiche e prestazioni che più, a mio avviso, permettono di orientare il crescente pubblico interessato alla mobilità alternativa.

Principali caratteristiche:

- 5 posti, 5 porte

- leggermente più piccola di una Renault Clio (è lunga 4,08 m, larga 1,73 m, alta 1,56 mm con un passo di 2,58 m)

- carica batterie modulare in grado di caricare le batterie in funzione della potenza disponibile sulla rete il che si traduce in una carica completa con tempi che vanno dalle 9 ore ai 30 minuti

- Sistema Range OptimiZEr3, sistema brevettato per la gestione e il controllo dell’autonomia (permette un aumento dell’autonomia del 25%). Il sistema, in modalità rigenerativa durante le frenate, funge da freno motore con recupero dell’energia cinetica di movimento che viene convertita in corrente elettrica e immagazzinata efficacemente nelle batterie

- Sistema multimediale Renault R-Link, un tablet con touch screen da sette pollici, navigatore e servizi web

- Bagagliaio di 338 litri (piuttosto ampio per la categoria)

- Internamente tinte chiare e la fascia della plancia che ricorda la forma di una pala eolica

- batterie al litio (non ho trovato la capacità in kWh sul sito Renault ma presumo intorno ai 24-25 kWh)

- Motore elettrico sincrono, con rotore a bobina, in grado di erogare 65 kW di potenza ed una coppia massima istantanea di 220 Nm. E’ privo di cambio e come tutti i motori elettrici garantisce brillanti accelerazioni e riprese.

- Consumo di energia: circa 15 kWh per 100 km

- Autonomia dichiarata: 210 km (in condizioni reali si attesta fra i 140 e il 180 km)

- Sistema di riscaldamento e raffrescamento in pompa di calore

- Pneumatici Michelin EnergyTM E-V, progettati con battistrada, sculture e fianchi specificamente per un veicolo elettrico

- Il prezzo parte da 21650 Euro (ivato) + 79 Euro/mese per 3 anni per noleggio batteria (inclusi servizi di assistenza 24 ore su 24 etc)

Voi la comprereste?


  [Foto]




 [Video] ( Nessun video aggiunto )
REPORTAGE
 
Renault ZOE, berlina elettrica al 100% - veicolo elettrico per tutti?
 
posted on 27/3/2012 at 16:14


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
A questo prezzo sembra cominci ad essere competitiva, ma dopo i primi 3 anni che succede alla batteria noleggiata? Diventa di proprietà del cliente? O viene cambiata e parte un altro ciclo di noleggio?
 
Ciao Fabio, anch’io mi chiedevo la stessa cosa.. non so se Nandoz ne sa qualcosa.. ad ogni modo in questi giorni passo da un concessionario Renault per vedere la Twizy (che commercialmente attua la stessa formula per la batteria) e vedremo cosa mi diranno in proposito.. appena so qualcosa la posto qui.
 
Eccomi, andato di persona alla concessionaria Renault e ho chiesto il discorso leasing batterie etc ed ecco la risposta: le batterie rimangono SEMPRE di proprietà della Renault, se allo scadere dei 3 anni non viene rinnovato il contratto la casa madre "viene a prendersi le batterie". Quindi morale: chi acquista un veicolo elettrico con formula Renault dovrà sempre pagare un fisso al mese per tutto il periodo in cui possiederà il mezzo (di fatto). Dal mio punto di vista non è male come politica perchè la cosa che più mi spaventa da possessore di veicoli elettrici da ben 12 anni è proprio la batteria.
 
Grazie Teddyson, io stavo guardando la Peugeot 3008 Hybrid 4 che mi sembra interessante per la soluzione di motore diesel sull’asse anteriore ed elettrico sull’asse posteriore, ma il prezzo è altino (33-35k€) e non capisco ancora quale sia la potenza del motore elettrico e quale la capacità delle batterie nichel metal idruro Sanyo che monta. Il sito Peugeot è straordinariamente scarno di informazioni su questo punto.
 
Non mi piace parlare male ma di parlare chiaro c’è un enorme bisogno.

Complimenti al gruppo Nissan-Renault quindi ma l’elettrico senza incentivi - come è giusto ad oggi sia - non si venderà mai.

Alla domanda lo compreresti, la risposta è sicuramente NO e non solo per questioni economiche.

Tanto accattivanti sono le forme quanto vecchia risulta la tecnologia che si sta impiegando; di tecnica vera nel senso di nuova infatti ancora nulla.

BMW forse vuol farla intravedere ma su youtube è facile continuamente cambiare.

In certi casi, vedo anzi un peggioramento in direzione del maggior sperpero di risorse energetiche ed economiche.

Quello che sono riusciti a fare con la Twizy è un capolavoro che ha dell’incredibile!

Validissimo il marketing invece: batterie di Renault dunque assicurazione di Renault: un bel "pacco" regalo confezionato ad arte per il giusto profitto di Renault che però comunque non lo farà.

I francesi invece questo investimento l’hanno già pagato.

Ed i concessionari...pure!

Chi vuol contribuire - sfizi a parte - provi per credere. Certo è, che se ci sono i 4000 Euro della regione Trentino, un cappuccino con il Twizy può ubriacare o far sognare qualcuno.

I razionali non si stupiscano se non trovano dati sulla riserva energetica: è sacrosanto mistero. Chissà quando lo sveleranno eppure basterebbe sapere dove sono ed aprire il coperchio ma tant’è...così si capirebbe un pò più sull’autonomia e sui profitti.

Buona serata a tutti

Sergio Capraro
 
Ultimi commenti

 
Potrebbero interessarti..
In vendita il primo aereo elettrico biposto, il Taurus Electro G2
Auto elettriche in arrivo nel 2011
Motor Show e Electric City - L’interesse per i veicoli elettrici
tazzari newsletter
Come smontare le batterie di uno scooter elettrico Vectrix
Scooter elettrico con batterie ermetiche al piombo gel
Veicoli elettrici: le emissioni di CO2 legate alla produzione
Le auto elettriche non sono la risposta. Ecco perché secondo Llewellyn
KTM elettrica :il futuro del motocross
Leaf - auto elettrica pura, già in strada negli USA
Cambiago > Olginate e ritorno senza ricarica con lo scooter elettrico Vectrix
Veicoli elettrici: prendono forma le strategie commerciali
Terre rare, approvvigionamento ed auto elettriche: una questione delicata
Twizy Renault: micro city car elettrica 2 posti

© 2020 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 14)

Twizy Renault: micro city car elettrica 2 posti

[Veicoli Elettrici]