Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: giuseppe tavella

Su di me: Docente di Elettronica, ricercatore nel campo delle Energie Rinnovabili mi occupo da molti anni di fotovoltaico, solare termico e geotermia a bassa entalpia. Viaggio da sempre con uno scooter elettric... >>

Interessi: Lo studio Green Technology offre un servizio di consulenza mirato all’integrazione delle diverse tecnologie ecologiche insieme ad uno studio delle soluzioni green più adatte alle esigenze specifiche d... >>

Locazione attività: IT, Veneto - Vicenza

Nome attività:
Green Technology

Descrizione attività: Studio di consulenza Energie Rinnovabili, in particolare geotermia a bassa temperatura (scambiatori verticali, orizzontali, a spirale etc), solare termico (per la produzione di acqua calda e riscaldam... >>

Informazioni di contatto: Via Monte Pasubio n.25 Vicenza

 
Profilo completo vedi ]
Reportage [ 34 ]
Post in bacheca [ 98 ]
Commenti [ 98 ]
Come preparare il latte di mandorla in casa
31/10/2010
Cibo Vegetariano
7092  views
  Locazione: In casa
Invia ad un amico

Prima di spiegare come preparare il latte di mandorla, due parole sulle importantissime proprietà delle mandorle:

Le mandorle sono un alimento molto ricco di proteine, digeribile e molto energetico; nella sua composizione troviamo vitamine del gruppo B, vitamina E, grassi insaturi, magnesio, ferro, potassio, rame e fosforo. Nota importante: nelle mandorle è presente anche una piccola quantità di laetrile, considerata una sostanza antitumorale. Il 55% per cento della mandorla è costituito da grassi, il 20% da zuccheri, e il restante 25% da proteine.

Per preparare il latte di mandorle ci sono diverse ricette ma quella che trovo più rapida, efficiente e comoda è quella che utilizza un piccolo robot (io ne ho preso uno a Shanghai ma se ne trovano di molti tipi anche in Italia), acqua (un litro) e circa 100 grammi di mandorle sgusciate.

Come visibile nello foto la procedura è rapidissima e permette di ottenere un fantastico latte di mandorle in 15 minuti! La procedura consiste nel versare un litro d’acqua in 100 grammi di mandorle sgusciate ed accendere il robot. Il gioco è fatto. Infatti il robot dapprima scalda l’acqua fino ad una temperatura prederminata e successivamente inizia la frantumazione - con cicli non casuali - delle mandorle. Durante tutto il processo è possibile notare come il robot segua un preciso algoritmo consistente in cicli di riscaldamento, frantumazione e decantazione ben precisi.

Nelle foto ho inserito una descrizione per maggiore completezza!

Questo latte di mandorla, così prodotto in casa, ha un costo di circa 0,7 Euro/litro, è assolutamente sano (fatto solo di acqua e mandorle) e non contiene nessun tipo di conservante ne colorante. Per chi, come me, ama addolcirne leggermente il gusto consiglio di aggiungere un cucchiaio di miele d’acacia appena pronto!


  [Foto]




 [Video] ( Nessun video aggiunto )
REPORTAGE
 
Come preparare il latte di mandorla in casa
 
posted on 10/31/2010 at 15:05


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
Io utilizzo per il latte di mandorle la vegan star come robot; con questo genere di macchine (compresa la tua suppongo) si può realizzare latte di avena, di riso, eccetera. Il briciolame di recupero è utile per preparare ottime torte. Il latte di mandorle l’ho visto fare anche a mano dalla silvia ma è una bella struma comuque. Dulcis in fundo l’ultima integrazione è... che ricordo un sito dove parlavano di tutti i tipi di latte (adesso non ricordo il nome ma se interessa vo alla ricerca)
 
Certo! Anche questo robot permette di creare non solo latte di riso, soia etc ma pure preparare delle paste di cereali. Faro’ degli esperimenti e poi aggiornerò il reportage con altre novità.
 
Il latte dalla macchina in questione l’ho assaggiato... e devo dire che diventa squisito... tra l’altro ancora più sano rispetto a quello che si trova nei negozi biologici... se inoltre si considera l’abbattimento di tutte le spese di distribuzione, packaging e smaltimento del cartone... diventa ancora più "buono" !!! :)
 
Sì, quello di mandorle è speciale e imparagonabile a quello che si compera, è un po’ più difficile in altri casi di latte. Quello di riso mi sembra pure abbastanza semplice; mentre quando si comincia con quello di avena comincia a non essere proprio così semplice raggiungere la densità che si vuole e tutte ste robe qua. Inoltre è sempre meglio consumarlo a breve questo latte perchè non dura più di tre giorni. Ad ogni modo non è un problema questo, considerato che se ne fanno piccole quantità, ma è sempre bene saperlo.
 
Guarda la Video Intervista

Ultimi commenti

 

© 2021 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 9)

L’insostenibile peso della carne sull’ecosistema - parte 1

[Cibo Vegetariano]