Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: Peter Aiaccio

Su di me: Amo combattere per quello che credo sia giusto

Interessi: Causa ambientale, Cinema, Musica

Vivo a: IT, Veneto

Specializzazione:: Scienze ambientali

Webpage:
 
Reportage scritti [ 16 ]
Post in bacheca Green [ 40 ]
Commenti a reportage [ 24 ]
Il mix energetico della Spagna e il record delle rinnovabili
31/3/2011
Riduzione Riscaldamento Globale
5760  views
  Locazione: Spagna
Invia ad un amico

Mix energetico, solare, eolico, idroelettrico. Nel 2010 la Spagna ha generato qualcosa come il 32 percento della propria energia elettrica utilizzando fonti rinnovabili, aumentando così la percentuale di 7 punti rispetto l’anno precedente.

Questo record è stato possibile grazie alla diffusa installazione di nuovi impianti solari, eolici ed idroelettrici. I dati sono stati resi pubblici da Fabrizio Hernàndez, Segretario di Stato per l’Energia presso la sede del Ministero dell’Industria.

Per quanto concerne il consumo di energia nel cui calcolo si inseriscono trasporti ed altre attività non elettrificate, il contributo delle fonti rinnovabili è stato pari a circa il 13 percento sul totale.

Il mix energetico spagnolo è così attualmente composto:

- 32 percento: idroelettrico, eolico e solare termico e fotovoltaico
- 22 percento: gas naturale
- 20 percento: nucleare
- 8 percento: carbone
- 4 percento: petrolio

Non è nuova la Spagna a report interessanti e in odore di record per quanto riguarda l’utilizzo delle proprie fonti rinnovabili. Infatti non è la prima volta che la Spagna annuncia, attraverso qualche portavoce del governo, di aver prodotto grazie al solo eolico picchi di potenza superiori a quelli nucleari.


  [Foto]




 [Video] ( Nessun video aggiunto )
REPORTAGE
 
Il mix energetico della Spagna e il record delle rinnovabili
 
posted on 3/31/2011 at 12:32


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
"Questo record è stato possibile grazie alla diffusa installazione di nuovi impianti solari, eolici ed idroelettrici"
Le mie informazioni sono diverse. Mi risulta che ben 6 dei 7 punti percentuali di incremento delle rinnovabili siano stati originati da un anno particolarmente piovoso che ha consentiti di sfruttare l’idroelettrico esistente per produrre oltre un terzo più energia dell’anno precedente. Il che significa che l’anno successivo se le precipitazioni torneranno in media quell’energia non ci sarà. L’incremento delle installazioni, soprattutto di eolico sulla costa atlantica, ha portato ad un 1% in più di rinnovabili nel mix spagnolo.
Ed i picchi di potenza dovuti alla variabilità di una fonte possono essere più un guaio che un vantaggio.
E’ presto, troppo presto per cantare vittoria...
 
Ultimi commenti

 
Potrebbero interessarti..
Irreversibile scioglimento del PERMAFROST entro 20 anni - PARTE 2
Il riscaldamento globale degli ultimi 200 anni in un VIDEO
La tecnologia verde di oggi potrebbe alimentare il mondo entro il 2050
Irreversibile scioglimento del PERMAFROST entro 20 anni - PARTE 1
Rapporto Emissioni CO2 anno 2010: aumentate del 5 percento
Progetto SAFE - CO2 neutral
Cattura della CO2: a Brindisi il primo impianto. E’ questa la soluzione?
Fermare l’incremento progressivo di utilizzo di energia è possibile?
Carbone: la produzione mondiale dal 1980 al 2010 regione per regione
L’impatto ambientale delle tecnologie per le energie rinnovabili - parte 1
Teoria di Hubbert e l’esaurimento delle risorse fossili - parte 1
Esiste il mito delle energie rinnovabili? La risposta è nei numeri

© 2021 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 12)

Teoria di Hubbert e l’esaurimento delle risorse fossili - parte ..

[Riduzione Riscaldamento Globale]