Reportage Tematici Green (257)
[ 1172 immagini ]
Bacheca Green
[ 862 post ]
Aziende Green
Soluzioni Green

 Autore del reportage
Nome: Davide Scroccaro

Su di me: Ho conseguito la Laurea Magistrale in Environmental Engineering presso l’Università di Padova

Interessi: Bicicletta, musica, lettura, la natura, gli animali...

Vivo a: IT, Veneto - Venezia

Specializzazione::

Webpage:
 
Reportage scritti [ 2 ]
Post in bacheca Green [ 2 ]
Commenti a reportage [ 2 ]
L’impatto ambientale delle tecnologie per le energie rinnovabili - parte 1
28/7/2016
Riduzione Riscaldamento Globale
6755  views
  Locazione: Regione Veneto
 [ 0 commenti ]
Invia ad un amico
Università degli Studi di Padova, Facoltà di Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio  

Le tecnologie per le energie rinnovabili e il loro impatto sull’ambiente: fotovoltaico, mini-idroelettrico, biomasse, eolico, geotermia a bassa entalpia. Questo reportage riporta una sintetica introduzione degli argomenti approfonditi nella mia Tesi di Laurea dal titolo: [ Analisi di studi di impatto ambientale relativi alle energie rinnovabili e rapporto con la pianificazione regionale in Veneto ].

Gli obiettivi principali di questa tesi di laurea sono stati:

1) l’analisi delle indicazioni in materia di Fonti Energetiche Rinnovabili (FER) proposte da alcuni piani e programmi attualmente vigenti in Veneto;
2) lo studio degli effetti ambientali positivi e negativi di alcune tipologie di impianti FER, ricavati dall’analisi di numerosi Studi di Impatto Ambientale (SIA).

Tale studio è stato effettuato per le tre fasi che caratterizzano un impianto: fase di cantiere, fase di esercizio e fase di dismissione.

La visita di numerosi impianti veneti è stata un’occasione per integrare lo studio fatto e avere un riscontro diretto degli aspetti evidenziati.

A). La prima parte della tesi propone un’analisi del:

- Piano Regionale di Sviluppo (PRS) del Veneto;
- Piano Territoriale Regionale di Coordinamento (PTRC) del Veneto;
- Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell’Atmosfera (PRTA) del Veneto;
- Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 (PSR 2007-2013) del Veneto;
- Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) di Venezia;
- Piano d’Azione Nazionale per le Energie rinnovabili (PAN);

Il contenuto dei piani e dei programmi si concentra su tre punti focali:

1) lo sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore agricolo, domestico ed industriale;
2) la riduzione delle emissioni di gas serra (Protocollo di Kyoto);
3) il rispetto di precisi criteri di sostenibilità per tutelare il territorio veneto e la popolazione.

B). La seconda parte della tesi analizza gli effetti ambientali degli impianti:

- fotovoltaici;
- mini-idroelettrici;
- a biomasse;
- eolici;
- geotermici a bassa entalpia.

Durante la fase di cantiere gli effetti ambientali che accomunano tali impianti sono la produzione di polveri, rumori ed emissioni gassose; l’aumento del traffico stradale; la produzione di rifiuti; gli effetti su flora e fauna.
La fase di esercizio di un impianto rinnovabile è caratterizzata generalmente da una riduzione delle emissioni gassose, in particolare CO2.
Il tempo di vita stimato di un impianto è di 25-30 anni, al termine del quale è opportuno valutare il proseguimento della sua attività o lo smantellamento, il recupero e quindi il riciclo dei materiali e delle strutture. Gli effetti ambientali durante la dismissione sono simili a quelli della fase di cantiere.

In conclusione si può affermare che la realizzazione di un impianto rinnovabile è caratterizzata da effetti ambientali contenuti, se preceduti da una corretta progettazione e pianificazione che tenga conto degli aspetti ambientali del sito di installazione. Il rispetto di tali elementi contribuisce infatti ad un minor ricorso ad opere di mitigazione degli effetti negativi e ad una maggior accettabilità sociale degli impianti rinnovabili.

L’assenza di un Piano Energetico Regionale (PER) in Veneto è una delle principali criticità emerse in questo settore. Il PER infatti costituisce uno strumento fondamentale per fornire gli indirizzi, guidare gli interventi strategici in campo energetico e promuovere le fonti rinnovabili.

Alcuni aspetti non trattati nella tesi, ma soggetti ad approfondimenti successivi possono essere:

- il rapporto tra compatibilità ambientale ed energetica (non solo l’analisi degli effetti ambientali, ma anche l’energia impiegata e consumata definitivamente per produrre);

- verificare che il sito di un impianto rinnovabile, alla sua dismissione, venga effettivamente ripristinato alle condizioni originarie;

- analizzare l’aspetto economico degli impianti a fonte rinnovabile e l’efficacia della politica di incentivazione;

- la comparazione tra i procedimenti autorizzativi e tra i piani energetico-ambientali di altre Regioni italiane;

- il settore dei biocarburanti con notevoli questioni di carattere economico-politico e sociale; valutare lo stato delle nuove FER e le loro applicazioni (ad es. le correnti sottomarine e le onde).


  [Foto]




 [Video] ( Nessun video aggiunto )
REPORTAGE
 
L’impatto ambientale delle tecnologie per le energie rinnovabili - parte 1
 
posted on 9/12/2011 at 12:28


[Per inserire commenti devi essere iscritto su HowToBeGreen] JOIN NOW
Ultimi commenti

 

© 2021 , HowToBeGreen.eu - Tutti i diritti riservati. - PRIVACY

Reportage correlato che potrebbe interessarti (1 di 12)

La tecnologia verde di oggi potrebbe alimentare il mondo entro il 2050

[Riduzione Riscaldamento Globale]